Progetto di sviluppo idrico-sanitario nella Chefferie Des Kakwa (RDC)

Migliorare le condizioni di salute della popolazione garantendo un maggior accesso all’acqua potabile, in una situazione di grave emergenza con la presenza nell’area dei profughi sudanesi.

 

Partner: Chefferie Des Kakwa

Supportato dalla Regione Trentino Alto Adige

OBIETTIVO GENERALE Migliorare la salute della popolazione aumentando la possibilità di accesso all’acqua potabile
COSA FACCIAMO Perforazione di 12 nuovi pozzi nella Chefferie Des Kakwa
Formazione di 12 comitati per la gestione e la cura delle nuove fonti di accesso idrico

I profughi sudanesi, scappando dalla guerra nel paese di origine, si riversano in massa nelle zone di confine, aumentando il numero di persone presenti sul territorio, e facendo crescere in modo esponenziale il rapporto esistente tra fonti di acqua ed utenti. Si è pertanto creata una situazione grave, in alcuni casi insostenibile, di emergenza sanitaria oltre che di ordine pubblico anche nella gestione delle fonti di acqua.

Senz’acqua non c’è salute, né sviluppo: i danni all’agricoltura sono incalcolabili, le lezioni a scuola non si possono svolgere regolarmente, le madri e le bambine si devono assentare da casa ogni giorno per molte ore alla ricerca di acqua.



Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.