ACAV e 46° Parallelo al Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli con 2 documentari

Immagine per articolo

ACAV E 46° PARALLELO volano al Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli con un evento dal titolo “Chi Accoglie e Chi no”. L’incontro, organizzato il 10 novembre dalle ore 10, presso l’Ex Lanificio Borbonico (Piazza Enrico De Nicola 47), vede la partecipazione della Direttrice dell’Associazione Centro Aiuti Volontari – ACAV, Elisabetta Bozzarelli e del direttore dell’Atlante delle Guerre e dei Conflitti del Mondo Raffaele Crocco, accompagnati dal video maker Fulvio dal Rì, autore delle riprese video.

Un’occasione per parlare nella città partenopea di migrazioni, impegno civile, guerra e del modello di accoglienza ugandese. Una chance per narrare – anche tramite la proiezione dei documentari “La Terra Nuova” (2016) e “The Uganda Way” (2017) realizzati da Raffaele Crocco e Fulvio dal Rì con il supporto tecnico di “Wasabi” e il contributo della Provincia Autonoma di Trento – cosa sta accadendo in una regione del mondo poco sotto i riflettori.

Uno spaccato di realtà concreta, quello raccontato nei due documentari. Sono infatti oltre 1200 i rifugiati che ogni giorno attraversano a piedi o con mezzi di fortuna il confine tra Sud Sudan e Uganda, in meno di un anno hanno oltrepassato la frontiera più di 1 milione di persone. Donne e uomini, bambini e anziani, umanità in fuga dal conflitto interno al Sud Sudan, che miete quotidianamente vittime tra la popolazione debilitata da conflitto, malattie e fame. L’Uganda accoglie generosamente, come fa da anni. Bidi Bidi, Rhino Camp, Invepi, ecco alcuni dei nomi dei campi profughi, i più grandi del mondo, che, come si racconta nell’ultimo documentario, che stanno arrivando a saturazione, senza che il flusso cessi. Le infrastrutture, scuole, ospedali, strade sono messe alla prova, mentre il governo si appella senza troppo successo alla comunità internazionale, nuovamente incapace di risolvere la crisi nel confinante Paese lacerato dalla guerra. Un reale supporto arriva dalla cooperazione di paesi come l’Italia e soprattutto da associazioni come ACAV che – anche con il supporto della Provincia Autonoma di Trento – sono in grado di operare in contesti di crisi, portando acqua potabile, scuole, medicinali, ma soprattutto speranza per un futuro diverso.

Una storia che vale la pena di raccontare, e di ascoltare. Questa volta uscendo dal Trentino per approdare su un palcoscenico d’eccezione, quello del Festival dei Diritti Umani di Napoli, giunto alla sua IX edizione. I due documentari “La Terra Nuova” (2016) e “The Uganda Way” (2017), frutto di un lavoro di monitoraggio e documentazione sul campo, saranno proiettati nel corso di una mattinata di dibattito e di riflessione venerdì 10 novembre alle ore 10 presso l’Ex Lanificio Borbonico (Piazza Enrico De Nicola 47).

Per informazioni riguardo alle attività e iniziative di ACAV e 46°Parallelo: acav@acavtn.it e info@atlanteguerre.it.

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.