AGGIORNAMENTI DAL PROGETTO EUTF

“Siamo pronti per questa nuova sfida e continueremo ad impegnarci per fare del nostro meglio nell’assicurarci che il progetto abbia successo e crei un impatto e un’eredità a lungo termine per il distretto di Koboko.”

Queste sono le parole del signor Lorika Moses, segretario comunale del distretto di Koboko, il quale durante un’intervista si è dichiarato molto ottimista per quanto riguarda la buona riuscita del progetto e il raggiungimento degli scopi prefissati.

Gli obiettivi individuati dal progetto finanziato dall’Unione Europea e attivo a Rhino camp nel distretto di Koboko consistono nella promozione di una pianificazione urbana inclusiva e partecipativa, nel potenziamento della capacità istituzionali e dei meccanismi di protezione per le persone vulnerabili e nel miglioramento dei servizi di base e dei mezzi di sussistenza. Tutti gli obiettivi sono pensati per andare incontro ai bisogni sia dei rifugiati che della comunità ospitante rafforzando, allo stesso tempo, una convivenza pacifica, coesione sociale e dignità per tutti.

Inoltre, il signor Lorika ricorda che questo progetto-pilota è il primo nel suo genere, con un finanziamento erogato direttamente dalla Commissione Europea al Comune di Koboko.

Il ruolo di ACAV in questo progetto è quello di fornire assistenza tecnica durante l’intero periodo di realizzazione del programma. Il segretario comunale afferma, infine, che grazie a questo supporto tutto il personale coinvolto sarà spronato ad impegnarsi a lavorare da vicino con tutti gli altri stakeholders che saranno coinvolti al fine di massimizzare la condivisione di informazioni, buone pratiche, risultati ed impatti.

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.