Aggiornamenti dal progetto EUTF

Il ruolo di ACAV in questo progetto Europeo è quello di supportare gli amministratori comunali, dalla fase di progettazione fino all’attuazione di un progetto che mira a implementare il piano d’azione per la gestione, la sicurezza e il benessere dei rifugiati e della comunità ospitante nella città di Koboko.

Alcune attività legate a questo progetto sono già state avviate nel comune di Koboko. Tra queste sono comprese attività riguardanti la situazione generata dal coronavirus. 

A tal riguardo Joel Azabo, ispettore sanitario del distretto,  riferisce che si sono incontrate varie sfide nella gestione della situazione di emergenza creata dalla pandemia di Covid-19. Queste sono state  affrontate anche grazie ad ACAV, che ha designato uno staff specifico per supportare la realizzazione del processo di prevenzione. É stata supportata a livello tecnico e materiale l’unità speciale per il Covid-19 grazie all’approvvigionamento di attrezzature mediche e alla sensibilizzazione pubblica effettuata tramite programmi radiofonici. 

Azabo, infine,  afferma che questa è una grande opportunità per i tecnici e amministratori comunali per imparare e per assicurarsi che il progetto abbia successo e raggiunga i risultati attesi. L’impegno che si pongono gli amministratori comunali è quello di  mobilitare rifugiati e comunità ospitante a partecipare e a sostenere gli interventi del progetto. 

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.