L’importanza dell’acqua: il progetto dell’Unione Buddhista italiana

Luglio 2020.

Grazie all’Otto per mille dell’Unione Buddhista Italiana abbiamo potuto portare acqua pulita a 20.000 persone nel distretto di Arua, nella regione del West Nile Ugandese, che negli ultimi anni sta ospitando migliaia di rifugiati sud sudanesi.

L’afflusso di rifugiati ha triplicato la popolazione presente nel West Nile Ugandese causando logicamente una pressione sui servizi di base, già di per sé scarsi in questa regione.

Per quanto riguarda le risorse idriche l’utilizzo di un notevole numero di persone ha causato la rottura di diverse fonti d’acqua. Con il progetto abbiamo riabilitato 20 fonti d’acqua.

L’acqua è vita, proviamo a immaginare una vita senz’acqua… nel video qui sopra vediamo le conseguenze di una vita senza acqua o con acqua insalubre. Ricordiamoci che quest’ultima è causa di molte malattie e morte soprattutto tra i bambini più piccoli.

Facciamo un uso consapevole di questa preziosa fonte di vita!

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.