Testimonianze dal progetto AFRICARE

Uno degli obiettivi raggiunti, all’interno del progetto AFRICARE, finanziato dalla Fondazione San Zeno, riguarda la costruzione della scuola primaria di Amuru, all’interno di Rhino camp. La scuola ospita ad oggi più di 2.000 bambini e bambine.

Mr. Adia Charles è il preside della scuola e ha assistito alla sua nascita e alla sua evoluzione. Ricorda le difficoltà iniziali derivate dalle differenze culturali e ideologiche tra gli studenti provenienti dal campo profughi e quelli delle comunità ospitanti. Ma dall’apertura ufficiale il numero di alunni è in continua crescita e gli insegnati in continua formazione per migliorare il livello della scuola. 

La scuola negli anni ha ricevuto supporto a livello di struttura tramite la costruzione di un nuovo dormitorio per gli insegnanti. Questo ha migliorato il monitoraggio e la supervisione degli alunni poiché il dormitorio è situato di fianco alla scuola. I docenti sono dediti al proprio lavoro e seguono da vicino gli alunni per assicurarsi che tutti loro siano preparati.  Gli studenti sono stati supportati con materiali scolastici quali libri e penne, inoltre sono state donate scatole di materiale appositamente per gli alunni dell’ultimo anno e materiali per l’apprendimento da casa, che vengono distribuiti tra i bambini. Durante la situazione scaturita dalla pandemia di COVID-19, la scuola ha aderito a tutte le direttive del Ministero della salute. ACAV ha, inoltre, fornito le mascherine che lo staff e gli alunni devono indossare ogni giorno e nella scuola sono state posizionate strutture per l’igienizzazione delle mani. 

Infine, il preside riporta come il supporto ricevuto negli anni abbia portato ad una diminuzione dei casi di abbandono scolastico e ad una riduzione a livelli minimi dell’assenteismo degli studenti ed afferma: 

“Il mio staff ed io continueremo a fare del nostro meglio per far sì che la scuola si migliori ancora in futuro.”

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.