Formazione professionale per i rifugiati e le comunità ospitanti

Progetto di formazione agricola per 750 profughi provenienti dalla Repubblica Democratica del Congo.

Alla fine del 2013, alcune migliaia di profughi provenienti dalla Repubblica Democratica del Congo si sono stanziate presso il Distretto di Koboko. ACAV, in collaborazione con l’Alto Rifugiato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e altri partner governativi locali, ha realizzato un intervento di formazione agricola destinato a 750 capifamiglia residenti nei campi. Grazie alla sinergia con un’impresa agroalimentare coreana, queste famiglie hanno potuto presto beneficiare di un ritorno in termini di reddito.

Obiettivo generale: migliorare le opportunità educative e socio-economiche dei rifugiati congolesi nel distretto di Koboko, e delle comunità ospitanti

Obiettivi specifici: fornire educazione agricola non formale a 750 rifugiati congolesi, rafforzare l’offerta educativa agricola a favore delle comunità ospitanti

Principali attività del progetto: selezione e formazione di 750 rifugiati, adeguamento delle strutture e delle aule dell’istituto tecnico (tutte le altre attività sono nella descrizione del progetto)

Partner: Repubblica dell’Uganda, Distretto di Koboko, KATO (azienda agroalimentare coreana)

Supportato da: Alto Rifugiato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), Distretto di Koboko, Provincia Autonoma di Trento

Avanzamento del progetto: in corso (avvio del progetto nell’aprile 2015)

Budget di progetto: € 236.000 (dettaglio delle risorse nella descrizione)

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.