ACAV nelle scuole

 

PROPOSTA FORMATIVA 2015/2016 (pdf)

 

“Nel nostro mondo sempre più globalizzato viviamo tutti in una condizione di interdipendenza e, di conseguenza, nessuno di noi può essere padrone del proprio destino. Ci sono compiti con cui ogni singolo individuo si confronta, ma che non possono essere affrontati e superati individualmente. Tutto ciò che ci separa e ci istiga a mantenere le distanze dagli altri, a tracciare confini ed erigere barricate, rende sempre più ardua la gestione di tali compiti. Tutti noi abbiamo la necessità di acquisire il controllo sulle condizioni nelle quali affrontiamo le sfide della vita, ma per la gran parte di noi tale controllo può essere ottenuto solo collettivamente” – Zygmut Bauman, Voglia di comunità

 

Spesso le agenzie educative, i mass media denunciano un deficit di partecipazione dei giovani alla vita sociale delle comunità che si esprime attraverso una tendenziale sfiducia verso le istituzioni, un orientamento individualista che si concentra sul qui ed ora ed un conseguente disimpegno rispetto alle grandi questioni del nostro tempo. Le ricerche degli osservatori della Provincia Autonoma di Trento (quali l’Iprase) e quelli nazionali, osservano tali carenze e chiedono alle agenzie educative interne ed esterne al mondo della scuola, della famiglia, di tenerle in considerazione come problematicità da affrontare.

La scuola in diversi modi e contesti, anche con attività didattiche ah hoc, cerca di educare alla cittadinanza attiva e alla solidarietà, che significa costruire quel fondamento di valori, di significati, di regole, di diritti, di sensibilità sui quali poggia il concetto stesso di democrazia, ossia educare al dibattito, al rispetto delle regole, dei punti di vista, della diversità, alla fatica del pensare, del confrontarsi e del mediare, del vivere insieme, alla capacità di comunicare e di partecipare.

Educare alla cittadinanza ed alla solidarietà oggi non può prescindere da una conoscenza e consapevolezza del contesto allargato dove viviamo e da un confronto sulla mondialità che permetta di comprendere la diversità, di confrontarsi e dialogare con essa.

In questo contesto si può inserire la collaborazione con ACAV, che ha un background e competenze interne capaci di attivare percorsi, progetti ed iniziative di educazione alla cittadinanza ed alla solidarietà; lavorando sulla conoscenza e la comprensione del proprio mondo – dal locale al globale -, sulla consapevolezza del valore e delle conseguenze delle proprie azioni rispetto alla collettività, e sull’importanza di assumersi responsabilità e di impegnarsi in prima persona a favore della comunità in senso ampio.

Avere i mezzi, il luogo, la possibilità per intervenire concretamente, influenzare ed impegnarsi in attività ed iniziative che possano contribuire alla costruzione di una società migliore sono esigenze fortemente sentite dai giovani. Insieme a queste, il bisogno di mettersi in relazione, sentirsi riconosciuti e proiettarsi in sfide valoriali “forti” quali quelle proposte dai grandi temi legati alla solidarietà: occasioni per costruire insieme agli artefici di domani le premesse per uno sviluppo sostenibile ed incentrato su diritti, dignità e giustizia sociale.

Acav promuove in collaborazione con le scuole percorsi di sensibilizzazione alle tematiche della solidarietà internazionale anche inseriti stabilmente nell’attività didattica curriculare.

I percorsi proposti, identificati con i docenti, mirano a far crescere, in particolare tra le giovani generazioni, l’impegno a promuovere la cultura della solidarietà ed i valori della reciprocità in Trentino e nel mondo, coinvolgendo i giovani come protagonisti.

Tradizionalmente, la realizzazione di interventi, su richiesta degli insegnanti, si è articolata con presentazioni didascaliche sulla realtà culturale, economica e sociale dell’Africa, sul ruolo della cooperazione ed i problemi del Sud del mondo. Negli ultimi anni, grazie anche alla presenza di persone con competenze multidisciplinari, tra cui pedagogiche, all’interno di ACAV, sono stati rinnovati i metodi e gli approcci dell’educazione alla cooperazione verso i più giovani.

Il progetto si propone di mettere in campo diverse azioni collegate ad alcune delle tematiche sviluppate da ACAV anche attraverso i progetti di cooperazione allo sviluppo, per stimolare la partecipazione attiva dei giovani e la loro creatività, la costruzione di ponti di solidarietà e la maturazione della consapevolezza che il proprio agire ha ricadute nel territorio di appartenenza ed a livello mondiale.

 

Video formativi

 

Contattaci: +39 0461935893 o scrivici una email acav@acavtn.it

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.